MasterKeen MEP

10 Ottobre 2022

32 posti

MasterKeen MEP

Impara a progettare impianti MEP, dal meccanico
all’idraulico, fino all’elettrico e tecnologico.
BIM compreso.

1° EDIZIONE

10 Ottobre 2022

32 POSTI

8 mesi

32 settimane, frequenza tutti i giorni

€ 9000 IVA esclusa

Interamente finanziabile: corso, alloggio e vitto

Per creare progettisti MEP di nuova generazione

Il MastreKeen MEP è un percorso nato per rispondere a un’esigenza specifica e molto impellente del mercato di lavoro: la ricerca continua ed estenuante da parte delle aziende di progettisti MEP junior in grado non sono solo di modellare gli impianti MEP con metodologia BIM ma che abbiano anche competenze progettuali vere e proprie che permettano loro di affiancare i progettisti senior aziendali recependone le indicazioni, effettuando calcoli e analisi,  operare le corrette scelte progettuali in regime di autonomia professionale. Professionisti che conoscano calcoli di analisi e dimensionamento e che possano sviluppare progetti di fattibilità tecnica ed economica e di arrivare agli esecutivi da consegnare al cliente, di elaborare relazioni tecniche e piani di gestione delle opere.

Questo MasterKeen ha come obiettivo la formazione di figure che lavorino nativamente in BIM, utilizzandone metodi e strumenti sia per attuare la buona progettazione fin da subito, sia per potersi inserire in appalti e progetti di nuova generazione gestiti dall’azienda o dei quali è stata incaricata.
Risorse essenziali per tutti i grandi player nazionali e internazionali in un momento storico in cui la domanda di questo tipi di professionisti è cresciuta esponenzialmente, senza trovare adeguata offerta.
Un momento in cui essere un progettista MEP nativamente BIM non è solo occasione lavorativa, ma opportunità di collaborare a progetti di primaria importanza.

10 Ottobre 2022

 

La partenza in presenza è garantita dall’attuale legislazione sull’emergenza sanitaria.
Scopri di più sulla continuità formativa di Volcano High >

Completo sotto ogni punto di vista

Progettazione impiantistica

Il MasterKeen affronta tutte le fasi della progettazione MEP , dall’organizzazione all’iter progettuale, dalla progettazione preliminare a quella definitiva, fino all’esecutiva e, soprattutto, alla costruttiva. Un flusso completo, un percorso altamente professionalizzante.

BIM compreso

Qualsiasi livello di progettazione viene affrontato con l’uso di strumenti digitali, software, processi. Faremo tutto in BIM, perché non solo è un processo compreso nel Master, ma ne è anche lo strumento esecutivo principale. Progetteremo, ma lo faremo direttamente in BIM.

Nessuna selezione

Non c’è selezione, NON serve saper usare Revit o conoscere il BIM. Si parte da zero, per tutti, sia nel flusso di progettazione, sia nell’uso di strumenti, software e processi BIM. Serve solo tanta voglia di imparare il mondo degli impianti MEP e dare il massimo.
il corso è adatto a ingegneri, periti termotecnici o industriali, modellatori di impianti conto terzi o in azienda.

Il valore di una scuola ha un solo metro di valutazione.

I risultati.

Gli ex studenti nelle migliori realtà di progettazione MEP.

Enel, Bayer, Manens-Tifs, Ariatta Ingegneria dei sistemi, Gianni Benvenuto Spa, ESA Engineering, GPA Engineering, Panzeri Spa, Longhi Spa, Lombardi Sa, Mawi Sa.
Sono solo alcuni degli studi e delle aziende, molti dei quali nei primi posti del ranking nazionale, dove lavorano nostri studenti come MEP Specialist.
Alcuni sono diventati istruttori e sono entrati a far parte dello Staff Volcano o di altre società di consulenza. Altri operano nell’abito della ricerca e sviluppo per conto di enti e università. Ognuno ha potuto scegliere la propria strada tra centinaia di possibilità che abbiamo condiviso con loro.

La figura professionale più richiesta

L’avvento del BIM, le nuove classi di edifici, l’attenzione al Leed e al risparmio energetico hanno portato cambi radicali nel mondo della degli impianti. La figura del progettista MEP non solo è più centrale nelle fasi di progettazione, ma anzi è diventata fondamentale, perché dal comfort termico e tecnologico parte lo sviluppo degli edifici di nuova generazione.
Il progettista MEP è diventato in pochissimi anni la figura professionale più ricercata in assoluto nel mondo dell’edilizia, di qualsiasi genere, a causa di una profonda carenza di apposita offerta formativa, dell’aumento della necessità e della necessità di progettisti già nativamente digitali, che si sappiano integrare in un processo BIM.
Esattamente la figura formata da questo MasterKeen: Progettisti MEP digitali che possano arrivare a realizzare progetti esecutivi in autonomia e, soprattutto, capaci di recepire le scelte progettuali di progettisti senior già presenti in azienda.

Qualunque azienda operante nel ramo, che deve intersecarsi con progetti BIM, può testimoniare l’assoluta necessità di nuove generazioni di progettisti MEP.

Finanziamenti

Per Merito Intesa Sanpaolo

Come nei college americani, anche in Volcano High chi vuole frequentare il MasterKeen, di qualunque età sia, ha la possibilità di pagarsi il percorso di studi con un finanziamento pensato appositamente per gli studenti disponibile in Italia. Fino a 20.000 €, per corso, vitto e alloggio, senza rendicontazione, inizi a restituire dopo due anni, dilazione fino a trenta.
E non serve alcuna garanzia da parte di genitori o parenti: lo è già la collocazione lavorativa che raggiungiamo con i nostri corsi.

* Per accedere al prestito Per Merito non è necessario essere studenti: si torna a esserlo iscrivendosi al MasterKeen, anche se si è professionisti con anni di lavoro sulle spalle. I tagli finanziabili previsti dalla convenzione sono di 10.000, 15.000 e 20.000 €. Lo studente è libero di di scegliere quello che meglio si adatta alle proprie necessità.

Il percorso

Da zero alla professione

Costo del Master

8 mesi, 32 settimane

26 settimane che comprendono lezioni, esercitazioni pratiche, contest e sfide, più 6 di tesi per lo sviluppo di un vero progetto MEP.

Costo del Master

Da Lunedì a Venerdì

Tutti i giorni, cinque giorni alla settimana. Come in un vero contesto lavorativo, ci prepariamo ad affrontarlo.

Costo del Master

Tutto il giorno

Dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30, pausa pranzo di un’ora e due pause caffè.

Come al lavoro

Il MasterKeen è un percorso molto intenso, nato per arrivare all’allineamento alla professione, a partire dalla frequenza che richiede il massimo impegno agli studenti per ottenere i migliori risultati.
La didattica prevede un’integrazione sempre maggiore di attività pratiche, che sono comprese nelle ore formative: non ci sono compiti a casa o nel weekend, perché è sufficiente il massimo impegno durante la settimana per affrontare le lezioni, superare le sfide e i task assegnati, verificare i risultati insieme a istruttori e compagni. Esattamente come al lavoro.

Il programma

Il flusso progettuale completo, dal progetto preliminare all’esecutivo, fino al modello BIM degli impianti.

Una curva di apprendimento su più livelli

Il MasterKeen MEP è un percorso di crescita professionale con una curva di apprendimento a più livelli, che prevede la progressione non solo delle competenze progettuali, ma anche del tecnicismo software e digitale, della capacità collaborativa e di problem solving, che permettono al progettista di venire a capo delle grandi sfide che il processo prevede.
Grazie alla didattica proprietaria di Volcano High arriveremo all’autonomia professionale, la caratteristica più richiesta da studi e aziende.

Tutto l’iter progettuale

Partendo dall’esperienza pratica, apprenderemo le competenze pratiche partendo dal reale flusso dell’iter progettuale, affrontandone le diverse fasi per poter diventare professionisti in grado di inserirsi in qualsiasi workflow aziendale.

Progetto preliminare

Lo studio di fattibilità tecnica ed economica per proporre la soluzione che presenta il miglior rapporto tra costi e benefici.

Progetto definitivo

Per individuare i lavori da realizzare, nel rispetto delle esigenze, dei criteri, dei vincoli, degli indirizzi e delle indicazioni stabiliti dalla stazione appaltante e dal progetto di fattibilità.

Progetto esecutivo

Per determinare in ogni dettaglio i lavori da realizzare, sviluppando il progetto a un livello di definizione tale che ogni elemento sia identificato in forma, tipologia, qualità, dimensione e prezzo.

Progetto costruttivo

Solitamente appannaggio dell’azienda realizzatrice, lo affrontiamo per imparare a sviluppare il miglior esecutivo possibile, che faciliti il lavoro di color che devono realizzare i lavori, portando al massimo la professionalità progettuale.

Quattro discipline

 

Il MEP non è una sola disciplina progettuale. Sono tre. Anzi, quattro.
Meccanico,  Idraulico, Elettrico e, negli edifici di nuova generazione, Tecnologico.
Sono tutte legate da un unico filo conduttore, ognuna dipende dalle altre: meccanico e idraulico non possono funzionare senza l’elettrico, quest’ultimo non può funzionare senza il tecnologico, il tecnologico si basa sull’industria 4.0, che rileva ciò che serve da meccanico e idraulico. La progettazione MEP è un cerchio, si fa a 360 gradi. Per questo serve un intero Master professionale per impararla.

Mechanical

Progettiamo il sistema respiratorio dell’edificio.

Piping

 Impariamo a realizzare il sistema circolatorio dell’edificio.

Electircal

Sviluppiamo il sistema nervoso dell’edificio.

Technological

Aggiungiamo all’edificio i sistemi 4.0 per tecnologia e automazione.

Fase 1

Il BIM come sistema di progettazione.
Dai software ai processi, fino al MEP Specialist.

Nel MasterKeen MEP non si impara solo a progettare, ma a farlo direttamente in BIM, che non rimane una competenza da imparare in più perché è già integrata nel corso. Anzi, si impara prima a usare gli strumenti software, perché qualsiasi scelta progettuale possa essere messa in pratica immediatamente. Apprenderemo fin da subito a usare Autodesk Revit per il MEP, a rapportarci con i modelli BIM delle altre discipline e a realizzare impianti meccanici, idrici ed elettrici con gli strumenti che ci mette a disposizione.

Introduzione alla disciplina MEP

Iniziamo approcciando il mondo degli impianti dalla fine, dagli obiettivi, dai risultati, per capire cos’è veramente un progetto MEP, da cosa si inizia, come si approccia.

Elementi degli impianti

Prima di tuffarci nei software capiremo quali elementi compongono un impianto, vedremo i tipi di canali, di condotti, i raccordi, i silenziatori, i terminali, i quadri elettrici. Vedremo tutto anche dal vivo, perché nella sede Volcano High è possibile vedere gli impianti veri senza dover fare gite.

Basi di Revit per il MEP

Partiamo da zero anche con  Revit, per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo software (o che l’hanno utilizzato per altre discipline), imparando a utilizzarlo per creare modelli 3D con impianti MEP meccanici, idraulici ed elettrici, e produrre tavole tecniche complete di piante, prospetti, sezioni, viste 3d, dettagli costruttivi e computi.

Famiglie MEP parametriche e personalizzate

Spezzeremo le catene dei “blocchi su internet” imparando a realizzare elementi personalizzati. Affronteremo tutte le tecniche più utilizzate per la personalizzazione delle Famiglie in Revit, sia per la  documentazione (simboli, cartigli, squadrature), sia per complessi oggetti 3d impiantistici, come elementi di HVAC e di piping.

Processi collaborativi con le altre discipline

Dopo aver appreso le basi di Revit per la progettazione MEP, entreremo nel vivo della questione affrontando il vero punto di partenza: il rapporto con i progetti architettonici e gli strumenti Revit per la gestione dell’integrazione con il proprio progetto MEP. Inizieremo a ragionare in termini di progettazione BIM, aggiungendo questa competenza e lavorando in vero un CDE (ACDat).

BIM, normative e processi

Un volta affrontato lo strumento software passeremo al processo di realizzazione di modelli BIM (che non sono semplici 3D): apprenderemo normative, recepiremo standard, partiremo da Model Use, LOD / LOIN, BEP (o Capitolato Informativo). Affronteremo tutto quello che c’è da sapere sul BIM relativamente alla disciplina impiantistica.

Fase 2

Progettazione impiantistica.
Dallo studio preliminare al costruttivo.

Ideare un’opera impiantistica non significa solo modellarla: è necessario saper eseguire i calcoli, gli studi necessari alla sua realizzazione studiando i modi di attuare il progetto pianificandolo, creare il modello BIM in allineamento con le altre discipline, verificarne le interferenze, produrre la versione definitiva, esecutiva, costruttiva.
Il MasterKeen MEP affronta l’intero workflow progettuale, per creare nuove figure professionali pronte alle necessità delle aziende

Introduzione alla progettazione impiantistica

Saper modellare un impianto MEP non significa saperlo progettare. Ricominceremo da zero, forti della conoscenza degli strumenti, per affrontare il workflow del progettista, comprendendo innanzitutto quale sia il suo ruolo e quali i suoi doveri professionali.

Organizzazione di un progetto MEP

Per poter progettare è essenziale prepararsi a ciò che ci aspetta. In questa fase sono già sorte centinaia di domande alle quali daremo risposta osservando un progetto MEP vero non dal punto di vista della modellazione, ma da da quello del pensiero progettuale e dell’organizzazione che alle sue spalle.

Le fasi di un progetto

Preliminare, definitivo, esecutivo. Nomi conosciuti, certo, ma a questo punto è essenziale comprendere quali tratti li contraddistinguono e quali elementi invece li legano. Comprenderemo quali sono le milestone e i gate di passaggio dall’una all’altra, nonché il dovere del progettista in ognuna di queste fasi.

L'iter progettuale

Vedremo quali sono i dati di carattere generale che risultano fondamentali ai fini progettuali: le figure professionali che fanno parte del gruppo di progettazione e, se si tratta di edifici esistenti, l’acquisizione di informazioni, dati, normative e vincoli ai quali attenersi.

Sviluppo di un progetto MEP

Prima di affrontare i livelli di progettazione impareremo come si sviluppa un progetto, ovvero quali sono le componenti: non solo modelli BIM. e tavole, ma anche la composizione strutturale degli elementi, le analisi e i loro risultati, le dispersioni termiche, le influenze esterne e tutto ciò che compete al progettista MEP.

Condizioni di progetto e analisi

Affronteremo gli elementi di cui è necessario disporre per eseguire la progettazione: dati esterni e condizioni interne nei locali, condizioni e destinazioni di utilizzo particolari: ad esempio, sale operatorie, magazzini speciali, asili infantili, CED, autorimesse, datacenter, etc. Impareremo a effettuare analisi con Termolog, il software più utilizzato nel settore.

Il progetto preliminare

Inizieremo a rapportarci con le necessità e le disponibilità del cliente, sviluppando tutte le indagini e gli studi necessari alla creazione di modelli tridimensionali il cui scopo è l’individuazione delle caratteristiche dimensionali, volumetriche, tipologiche, funzionali e tecnologiche dei lavori da realizzare e le relative stime economiche.

Disposizioni

Durante il progetto preliminare dovremo imparare a rapportarci con la disposizione dei componenti principali dell’impianto: collettori, macchinari, locali e cavedi tecnici, quadri elettrici, locali server, rack. Tutto ciò che poi dovrà essere collegato con elementi appositamente dimensionati.

Dimensionamenti

In questa fase cruciale del MasterKeen apprenderemo come dimensionare le unità terminali (fancoil, bocchette, pannelli radianti, travi fredde, radiatori),i circuiti idraulici e aeraulici, gli elettrici, i circolatori, le reti tecnologiche e i vari apparati necessari, arrivando fino al dimensionamento dei generatori: PDC, UTA, polivalenti, chiller, torri evaporative, cogeneratori.

Il progetto definitivo

Una volta realizzato il preliminare, passeremo al definitivo, non solo creando il modello progettuale che lo attua, ma anche individuando compiutamente i lavori da realizzare, nel rispetto delle esigenze, dei criteri, dei vincoli, degli indirizzi e delle indicazioni stabiliti dalla stazione appaltante. 

Il modello BIM e gli elaborati grafici

Metteremo la progettazione a regime sviluppando un modello BIM con lo scopo di estrapolare gli elaborati grafici richiesti dalle discipline MEP: piante e sezioni dell’edificio, schemi altimetrici per disciplina, schemi centrali termiche, idriche, antincendio, particolari costruttivi e di montaggio.

Il progetto esecutivo

Infine, arriveremo all’esecutivo determinando in dettaglio i lavori da realizzare, il relativo costo previsto, il cronoprogramma coerente con quello del progetto definitivo, sviluppando il tutto ad un livello di definizione tale che ogni elemento sia identificato in forma, tipologia, qualità, dimensione e prezzo, ma comunque in linea con quanto previsto dal Capitolato Informativo BIM relativamente al Livello di Fabbisogno Informativo.

Costruttivi

Il progetto costruttivo solitamente è a carico dell’installatore o del realizzatore dell’opera. Ma conoscere come viene sviluppato un costruttivo permette di rendere più efficace ed efficiente la progettazione Esecutiva. Per questo motivo faremo un focus sul progetto Costruttivo, che permetterà di finalizzare le competenze di un progettista professionale.

Piano di manutenzione dell'opera

Svilupperemo insieme al progetto esecutivo anche il Piano di manutenzione dell’opera e delle sue parti in relazione al ciclo di vita, predisponendo il modello BIM per la gestione dell’Asset Maintenance, integrandolo con Microsoft Project in modo che il cliente possa gestire in autonomia la programmazione delle operazioni di controllo.

Autorizzazioni e approvazioni

Insieme al progetto definitivo impareremo a produrre tutti gli elementi necessari ai fini del rilascio delle autorizzazioni e approvazioni prescritte (quest’ultime gestite anche attraverso il CDE del modello BIM), nonché la quantificazione definitiva del limite di spesa attraverso l’utilizzo, di prezziari predisposti e la realizzazione e del relativo cronoprogramma.

Il Keen del MasterKeen

La didattica non è solo MEP. Per questo è efficace.

Keen è un termine inglese che indica la capacità di essere allo stesso tempo approfondito e appassionato, intenso e penetrante, forte e intelligente. In pratica, tutte le caratteristiche del nostro percorso e, contemporaneamente, quelle che aiutiamo gli studenti a sviluppare, perché sono le più apprezzate nel mondo professionale, al di la di tecnicismo e conoscenza della disciplina.

 Nel MasterKeen affrontiamo metodi e strumenti che, grazie al metodo didattico, restituiscono contemporaneamente un doppio vantaggio: potenziare la capacità di apprendimento degli studenti, permettendoci di raggiungere livelli più profondi nello stesso tempo, e diventare vere e proprie Soft Skills da inserire nel curriculum.

Distribuiamo i moduli Keen lungo l’arco dell’intero corso, perché ognuno possa essere un pianerottolo per affrontare gradualmente e con maggior facilità le successive rampe nella grande scala dell’ascesa al processo BIM.

Tecniche di apprendimento

Nel MasterKeen si impara innanzitutto a imparare meglio, più velocemente, con maggior efficacia e con l’obiettivo dell’apprendimento, cioè del saper fare a propria volta. Per questo tutto inizierà con le tecniche di potenziamento dell’apprendimento, che gli studenti potranno applicare in tutte le fasi del corso per trarre il massimo, soprattutto quando i giochi si faranno seri.

Advanced Note-taking

Per quando gli appunti lineari non saranno più sufficienti, perché gli argomenti chiederanno presto comprensione a più livelli, collegamenti, review e debriefing.
Apprenderemo come utilizzare strumenti avanzati di note taking come gli appunti Cornell, importanti strumenti non solo per la memorizzazione delle lezioni, ma anche per il ragionamento e la review delle stesse.
E dato che non esistevano strumenti adatti, li abbiamo creati noi.

Mappe mentali

Impareremo a utilizzare le mappe mentali, totalmente diverse da quelle lineari o dai diagrammi di flusso, per organizzare il pensiero logico – e quindi il lavoro -, effettuare ragionamenti e brainstorming collaborativi, prendere appunti in tempo reale e ragionare in real-time in modo visivo-spaziale, creando connessioni tra concetti e metodi. 

Problem Solving

Solitamente relegato a semplice soft skills, il Problem Solving è alla base della vera capacità professionale in qualsiasi settore personale o lavorativo. Gli studenti delle edizioni passate si sono distinti sia per la conoscenza della materia, sia e soprattutto per la capacità di affrontare e risolvere situazioni problematiche, perché il BIM non è un processo lineare e semplice. Per questo motivo dedicheremo moduli specifici al PS classico, senza però accontentarci. Affronteremo sessioni avanzate su tecniche di PS strategico e creativo, sintetizzate da Volcano, per renderlo uno strumento adatto a tutti gli stili attitudinali, in modo che ogni studente possa portare al massimo regime le proprie potenzialità.

Comunicazione efficace

Impareremo metodi e strumenti Volcano che permettono di implementare una comunicazione efficace ed efficiente all’interno del team di lavoro, per rendere migliore il processo di condivisione delle informazioni tra compagni di studio che lungo il percorso diventeranno colleghi di lavoro.

Teamwork

Impareremo i principi di Teamwork e Teamgrow per implementare il lavoro di squadra, perché diventi una vera attitudine collaborativa il cui scopo è raggiungere un obiettivo comune o per completare un’attività nel modo più efficace ed efficiente. Dopo aver reso l’apprendimento più efficiente con i moduli precedenti, il Teamwork diverrà l’arma segreta per l’accelerazione dell’apprendimento per ogni singolo studente. Più apprendimento in meno tempo, per tutti. Nelle aziende lo chiamano Apprendimento organizzativo.

Esposizioni e presentazioni

Un ottimo lavoro presentato male non permette di valorizzare la bontà degli sforzi sostenuti. Per questo motivo nel MasterKeen faremo anche lezione su come creare presentazioni che possano permettere agli studenti di esporre coerentemente il tecnicismo dei propri sforzi. Trasformeremo magicamente questa capacità in un vero e proprio strumento polivalente: di apprendimento, di Problem solving, di organizzazione logica e sequenziale delle argomentazioni. È una skills dai mille vantaggi, che sarà usata come base per il modulo di Teaching che affronteremo nel Project Management.

Smart Working

L’era del Covid19 ha portato con se la necessità di saper lavorare da remoto, con una comunicazione efficace, con presentazioni professionali, nelle quali ogni partecipante collabora all’efficienza del lavoro. Nel MasterKeen implementeremo anche questa skills, nella quale convergono tutte le altre, perché i nostri studenti siano pronti a lavorare con la massima produttività per le aziende che attuano lo Smart Working con il massimo del risultato professionale.

Self proposal per candidature

Infine, faremo apposite lezioni anche sulle candidature lavorative, sul rapporto con il potenziale datore di lavoro, sulla preparazione di curriculum, resume, portfolio e impostazione dei social. Essere pronti per la collocazione significa avere i bagagli già pronti, in attesa del decollo, che può avvenire in qualsiasi momento.
Insegnamo agli studenti come essere pronti alla chiamata, ognuno con i propri pregi e le proprie potenzialità.
Onuno con la propria personalità.

Dove tutto ciò che si progetta è a portata di vista.

La sede di Volcano High è in una torre tecnologica, dove ogni disciplina MEP è visibile a occhio nudo. Non ci serve fare gite, basta fare un passo fuori dalla porta.

Experience di tesi

Per trasformare definitivamente le capacità in competenze.

La cementificazione delle competenze

Sei settimane di lavoro intenso

Il MasterKeen MEP prevede tanta, tanta pratica. Ma niente come l”Experience di tesi può cementificare tutto ciò che si è appreso, perché si mette in pratica l’intero flusso progettuale, lavorando in team, su un edificio reale. Progetteremo gli impianti meccanici, idrici, elettrici e tecnologici, passeremo dal preliminare agli esecutivi, affrontando ogni fase e la relativa parte documentale, fino al piano di gestione dell’opera.
Un progetto completo, un’esperienza di lavoro lunga sei settimane, nella quale si studiano le necessità del cliente, si prendono decisioni, si studia la fattibilità, si predispongono le indagini e la raccolta delle informazioni, si attua il progetto dimensionando gli elementi, eseguendo analisi, creando il modello BIM di tutto l’impianto in un contesto multidisciplinare, fino alla produzione degli elaborati necessari alla consegna al cliente e alle pratiche di approvazione.

Una vera simulazione pratica della situazione professionale per trasformare definitivamente ogni elemento di comprensione in vero apprendimento, ovvero di saper fare a propria volta.

Lavoro in teamwork e suddivisione task

La tesi del MasterKeen viene sviluppata in regime di teamwork, basandosi sui principi del Liquid Team sviluppati da Volcano High. I compiti del progettista vengono destrutturati sull’intero gruppo.

Supervisone

L’intero processo di produzione del progetto è guidato e supervisionato da un esperto progettista Senior e da un BIM Manager interno Volcano,  per imparare come si opera in contesti professionali.

Analisi esigenze e materiale

Vengono recepite le esigenze del cliente e viene analizzato tutto il materiale fornito e impostato il progetto di fattibilità.

Sviluppo del progetto definitivo

Il team sviluppa il progetto definitivo, dimensionando gli elementi degli impianti ed eseguendo le analisi necessarie alla loro definizione.

Progetto esecutivo

Svilupperemo il modello BIM del progetto esecutivo intersecandoci con le altre discipline, con l’apposito piano di manutenzione dell’opera e delle sue parti in relazione al ciclo di vita, finalizzando il tutto con la consegna al cliente.

Briefing e riunioni

Ogni fase e ogni milestone sono innescate da appositi briefing all’intera squadra di lavoro, per condividere decisioni e metodi di sviluppo.

Progettazione con metodologia BIM

L’intero progetto sarà creato modellando gli impianti con metodologia BIM, all’interno di un flusso collaborativo in team e con un ambiente di Condivisione Dati (CDE). Per formare professionisti che usino nativamente il BIM non solo per modellare ma direttamente per progettare.

Verifiche

Durante le fasi di produzione vengono effettuate sessioni di validazione, model & code checking secondo le regole prestabilite, clash detection, quantity takeoff e l’analisi dello stato avanzamento lavori tramite il CDE.

Documentazione

Creazione delle tavole, presentazioni, rendering e Relazione Informativa di consegna, comprendente tutta la documentazione di progetto, comprese le schede dei LOD.

Consegna

Infine il progetto viene organizzato per la consegna, in una vera e propria fase di wrap del modello BIM, che consente al cliente di ricevere il materiale in formati utilizzabili in base all’Uso che deve farne.

A Lecco

In una città magica, incastonata tra lago e montagna. Per scelta.

In presenza, nella massima sicurezza

Il MasterKeen viene erogato in presenza, in completa ottemperanza con le disposizioni di legge per le scuole, in totale sicurezza sanitaria, con soluzioni molto più ampie rispetto agli istituti pubblici, con un protocollo di Smart Learning per eventuali lockdown o assenze degli studenti, anche nel caso di malattia. Perché non venga perso nemmeno un giorno di lezione.

Costi e iscrizioni

MasterKeen MEP

Progettazione impianti

10 Ottobre 2022

32 posti

Durata

8 mesi, 32 settimane full-immersion, di didattica diretta, esercitazioni pratiche e workshop speciali, da Lunedì a Venerdì, dalle 9.30 alle 18.30.

Costo

€ 9000 (IVA esclusa)
Caparra 30%: € 3290,00*

* Nel caso di finanziamento Per Merito è possibile versare la caparra dopo averlo ottenuto.

Requisiti minimi

Conoscenza richiesta di Windows, PC e progettazione. Non c’è selezione, anche se è necessario tener presente che il corso è pensato per ingegneri e periti. Non è richiesta la conoscenza della progettazione MEP, del BIM o di Revit: partiamo da zero.

Finanziamenti e bandi

Il MasterKeen è finanziabile con il Per Merito di Intesa Sanpaolo (fino a 20.000 Euro per corso, alloggio e vitto) ed è riconosciuto dal bando Torno Subito della Regione Lazio.

Iscrizione.

L’iscrizione è facilissima. È sufficiente seguire tre facili passaggi. Abbiamo ridotto la burocrazia al minimo, non ci sarà nient’altro da fare che compilare un modulo con le tue informazioni per effettuare una pre-iscrizione non vincolante, poi quando avrai preso la decisione di ufficializzarla ci sarà da reinviare firmato per accettazione il contratto che hai ricevuto e versare la caparra. Tutto qui.

1. Pre-iscrizione

La pre-iscrizione al MasterrKeen MEP non è vincolante, né da parte degli studenti, né della scuola, né degli studenti. Serve a Volcano high per avere idea del numero indicativo di partecipanti potenziali.
Premendo “Iscriviti” e compilando il modulo con i propri dati, si riceverà un primo modulo pre-compilato che può essere utilizzato per confermare la propria partecipazione seguendo le iscrizioni in esso contenute. In questa fase la pre-iscrizione rimane solo una dimostrazione di interesse.

2. Conferma e caparra 30%

Dopo aver effettuato la pre-iscrizione non vincolante, per trasformarla in Iscrizione ufficiale è necessario inviare a Volcano il contratto in PDF ricevuto durante la prima fase compilato firmato. Le istruzioni per l’invio sono scritte nel contratto stesso.
Contestualmente, per confermare la partecipazione è necessario versare la caparra del 30% sull’importo totale (€ 3290) e inviare la ricevuta o la contabile bonifico insieme al contratto. Anche per questo aspetto le indicazioni sono tutte comprese nel contratto ricevuto.

NEL CASO DI FINANZIAMENTO PER MERITO LA CAPARRA PUO’ ESSERE VERSATA DOPO L’APPROVAZIONE DEL PRESTITO.

3. Benvenuto a bordo

Al ricevimento del contratto e della caparra l’amministrazione di Volcano High ti confermerà defintiivamente il termine della procedura e bloccherà il tuo posto. Tutto qui, non ci saranno altri elementi di burocrazia.
Da questo momento entrerai ufficialmente a far parte degli studenti del MasterKeen, e non dovrai più pensare a niente fino alla partenza, se non a caricare le pile al massimo per affrontare i sei mesi di un’esperienza che, se seguita con entusiasmo, potrà cambiare davvero la direzione del tuo futuro professionale.
A tutto il resto ci pensiamo noi.

Sistemazioni

Disponiamo di un elenco di appartmenti e stanze in affitto, che condividiamo con gli studenti che ne fanno richiesta dopo aver concluso l’iscrizione.

Domande e supporto

Hai domande sul MasterKeen?

Consulta la sezione Q&A, potresti scoprire che molte hanno già una risposta.

Volcano High è una scuola di AM Labs S.r.l., Largo Caleotto 29, 23900 Lecco. P.IVA 03621220130 - CCIA Registro delle Imprese di Lecco 23501/2015.
Ente formativo accreditato Regione Lombardia n° 1222, ISO 9001:2015 certificazione SSG 17728 AQ 3145.
Copyright 2021 AM Labs S.r.l.. Tutti i diritti sono riservati, i contenuti di questo sito sono protetti da diritti d'autore. Ogni uso non autorizzato verrà perseguito a norma di legge.