Z

Validazione BIM SE | con Solibri
19 Febbraio 2024

Validazione BIM SE

Smart E-learning
On-line, in DAD, ma alla Volcano High

 

Dal 19 al 23 Febbraio 2024

5 giorni

Da Lunedì a Venerdì, 9.30 – 17.30

€ 1250 + IVA

Caparra 40%

Una necessità sempre più impellente

Per consegne allineate ai contratti e ai Piani di Gestione Informativa

 

La validazione del modello informativo è diventato un fattore decisivo per la buona riuscita di un processo BIM.
È una necessità sempre più impellente per grandi studi e aziende che necessitano di fare validazione interna PRIMA di inviare il modello al committente, per verificare internamente l’aderenza a contratti e Piani di gestione informativa, sia a livello di geometria, sia a livello informativo, diventando una competenza di estremo valore per ogni stakeholder, Coordinator o Manager che partecipi a un progetto BIM a livello Collaboration.

19 Febbraio 2024

 

Un programma pratico

Il corso è un Hands-on, nel quale tutti i partecipanti seguiranno spiegazioni teoriche, demo ed effettueranno esercitazioni con lo scopo di imparare a operare con Solibri in completa autonomia.

5 giornate full-time

Sessioni di formazione intense, che comprendono anche esercitazioni pratiche, sfide, partecipazione attiva.

,

Da Lunedì a Venerdì

Tutti i giorni, per sfruttarel’intera settimana, per imparare il massimo. Obiettivo: apprendimento.

)

Tutto il giorno

Dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30, pausa pranzo di un’ora e due pause caffè. E poi liberi di godersi i dintorni per ricaricare le pile.

Smart E-learning

La DAD con l’efficienza Volcano: i processi
di Smart Working applicati all’apprendimento.

Remote Desktop

Non ti servirà avere nient’altro che un computer, anche poco prestante, e una buona connessione a Internet: userai le nostre postazioni da remoto, sulle quali ci saranno tutti i software e le licenze previste dal programma del corso. Non sarà un problema tuo doverle avere o installare. La potenza di calcolo sarà la nostra.

Istruttore LIVE e in aula

Il MasterKeen SE viene erogato dalla sede Volcano High. Gli istruttori sono in aula, al fianco del computer che manovrerai da casa o dal lavoro, per poter intervenire quando ci sarà bisogno durante le esercitazioni autonome.

Standard didattici

La didattica del MasterKeen SE è basata su metdologie ACI e TPMA, due dei più conosciuti standard pedagogici a livello mondiale per l’insegnamento di software, tecnologie e processi, che da sempre distinguono i corsi Volcano High e che usiamo per le Volcano Series.

Learning Tools

Utilizzeremo software e servizi web che permettono di potenziare la didattica, e che potrai utilizzare per tutta la durata del MasterKeen SE con l’account Volcano che ti assegneremo. 

La validazione per garantire risultati affidabili

Perchè il modello sia allineato con contratti e pGi.

Durante lo sviluppo di un progetto è diventato sempre più necessario gestire un’enorme mole di informazioni che devono essere condivise con molteplici attori coinvolti in diverse fasi del ciclo di vita di un’opera.
La validazione del contenuto del modello informativo deve essere effettuata per garantire risultati affidabili nelle fasi successive di sviluppo del progetto, per verificare che il modello contenga effettivamente il livello informativo minimo richiesto nel CI e garantito dell’oGI e nel pGI, per controllare i parametri implementati (o non implementati) in fase di modellazione, per verificare le interferenze geometriche e, non ultima, la rispondenza alle normative di riferimento.

I fattori che hano contribuito alla crescita della Validazione BIM due: lo sviluppo dei formati neutri e interoperabili, come l’IFC, e la nuova generazione di software di Quality Assurance (QA) e di Quality Control (QC) della quale Solibri è uno dei maggiori esponenti in assoluto.

Una una buona validazione dipende in modo diretto dalla creazione di un modello IFC pensato apposta per essa e per le verifiche è necessario apportare con Solibri. Non è possibile effettuarla in modo pratico se non si conosce anche il processo di creazione degli IFC.

Per questo il workflow pratico che affrontiamo prevede entrambi. Perché come sempre, vogliamo lasciare ai partecipanti strumenti pratici per lavorare con efficacia ed efficienza.

 

Creazione IFC compliance

Conoscere l’IFC e le sue particolarità, imparando a esportarlo da Revit con la predisposizione per una corretta ed efficace validazione in Solibri.

Z

Model Cheching

Controllare le procedure e gli attributi geometrici di modelazione.

0

Code Checking

Verificare la conformità del modello di progetto alle normative di riferimento.

Esportazione IFC compliance Building Smart
Un'ottima validazione nasce da un ottimo IFC

Creazione IFC compliance

La correttezza della sintassi IFC è un’aspetto imprenscindibile della validazione, e può essere attuata solamente con una buona conoscenza del processo di esportazione.

Come primo argomento affronteremo quindi l’esportazione in formato IFC di modelli interdisciplinari – aggregati (federati) per rispondere agli Usi – con un primo modulo avanzato, perché con esso si aprono le porte sia alla collaborazione tra stakeholder che utilizzano diversi software (Revit, Allplan, Tekla Structure, etc), sia al tipo di consegna richiesta dalle norme UNI e ISO. Vedremo come mappare categorie e parametri in Revit, affronteremo i diversi tipi di esportazione e creeremo soluzioni personalizzate che consentano di ottenere un IFC adatto alla validazione e al controllo di livello Coordination.

Introduzione a Solibri
Solibri, il miglior software per il check di informazioni e modello

Introduzione a Solibri

Dopo aver imparato a esportare IFC orientati alla validazione efficace, impareremo a utilizzare Solibri per la validazione e il controllo dei modelli. Capiremo come il software consente di validare gli standard di modellazione adottati o di controllare le differenze tra due modelli dello stesso progetto,  permettendo di svolgere e gestire verifiche di BIM Validation e Clash Detection (Model Checking) e di conformità agli standard e alle normative tecnico/legislative di riferimento (Code Checking). Impareremo a impostare le prime regole di validazione e ad attuarle per testarne il funzionamento sul modello, ponendo le basi per la profondità che affronteremo nei due moduli successivi.

Creazione modelli federati multidisciplinari con Autodesk Revit
Controllo del livello informativo

Model Check

Inizieremo l’approfondimento di Solibri partendo dalle verifiche attuabili sul modello: la correttezza della sintassi del file IFC, la presenza (o l’assenza) delle informazioni attese, la correttezza della nomenclatura, la corretta classificazione, la presenza degli attributi alfanumerici che sono richiesti nel CI/Pgi/BEP e, infine ma non meno importante, il rispetto dei requisiti specifici di progettazione, in funzione dei BIM Uses definiti nel Piano di Gestione Informativa (o del BEP) e delle finalità che il progetto deve perseguire.

 

Validazione BIM - Code checking
Controllo dell'allineamento alle normative

Code Checking

Successivamente, passeremo alla fase di Code Checking, grazie alla quale impareremo a comparare i parametri contenuti nel modello a normative e codici di riferimento, come per esempio le altezze e superfici minime ammissibili, i rapporti aeroilluminanti, l’accessibilità, etc.

Clash detection con Solibri
Controllo delle interferenze

Clash Detection

Affronteremo poi il terzo tra i maggiori usi di Solibri: il controllo delle interferenze geometriche spaziali,  distinguendo e classificando le interferenze rilevate in base a differenti gradi di severità, definiti nel CI/pGi/BEP.
Effettueremo la clash prima nei singoli modelli disciplinari e poi nel Modello federato, supportando la fase Costruttiva e cercando di risolvere tutte le problematiche riscontrate prima di arrivare in cantiere.

Esportazione report BCF
Comunicazione delle informazioni di coordinamento

Esportazione BCF

Impareremo infine a esportare report in formato BCF (BIM Collaboration Format), un formato usato per comunicare informazioni di coordinamento che possono vivere completamente separate dal modello 3D, che gestisce descrizioni dei problemi (issue), istantanee, commenti, autori, data di creazione, oggetti collegati, piani delle sezioni di visualizzazione, un GUID unico e altro ancora senza contenere alcuna geometria dell’elemento modello, permettendo di creare un workflow comunicativo efficiente tra chi crea il modello con i software di authoring quali Revit e chi fa la validazione del modello con Solibri.

Istruttori certificati

Tutti gli istruttori del corso sono ufficialmente certificati per l’insegnamento di Solibri.

La certificazione degli istruttori Volcano High è stata effettuata da Harpaceas Srl, rivenditore ufficiale del software e autorità di riferimento a livello nazionale.

Harpaceas Logo

Costi e iscrizione

L’iscrizione è facilissima. È sufficiente compilare il modulo on-line con i propri dati di partecipazione e di fatturazione; nel giro di pochi attimi arriveranno due e-mail: una con il modulo pre-compilato da firmare e rimandare via fax (o e-mail) e l’altra con le istruzioni per il proseguo, che comprendono il versamento della caparra per bloccare il posto, le indicazioni su come raggiungerci, cosa portare e tutto ciò che serve sapere.

Costo

€ 1250 + IVA, caparra 40%, saldo sette giorni prima della partenza. Il costo prevede tutto il materiale didattico che utilizzeremo.

h

Pre-requisiti

Conoscenza del processo BIM, della modellazione diciplinare informativa, dell’uso di standard, template e librerie di oggetti.

19 Febbraio 2024

 

Volcano High è una scuola di AM Labs S.r.l., Via Amendola 4, 23900 Lecco. P.IVA 03621220130 - CCIA Registro delle Imprese di Lecco 23501/2015.
ISO 9001:2015 certificazione SSG 17728 AQ 3145.
Copyright 2023 AM Labs S.r.l. Tutti i diritti sono riservati, i contenuti di questo sito sono protetti da diritti d'autore. Ogni uso non autorizzato verrà perseguito a norma di legge.